LA FESTA DELLA PENTECOSTE


La Pentecoste ebraica, celebrata 50 giorni dopo la Pasqua, festeggiava la fuga degli Ebrei dall’Egitto e la loro liberazione. La Pentecoste cristiana, avvenuta a cinquanta giorni dalla Resurrezione del Signore Gesù Cristo, in un bellissimo parallelo simbolico è il passaggio dalla schiavitù del peccato e del mondo decaduto alla nuova ed eterna Alleanza del Signore Dio, alla libertà in Cristo.  L’evento è descritto negli Atti degli Apostoli:
Mentre il giorno di Pentecoste stava per finire, si trovavano tutti insieme nello stesso luogo. Venne all’improvviso dal cielo un rombo, come di vento che si abbatte gagliardo, e riempì tutta la casa dove si trovavano. Apparvero loro lingue come di fuoco che si dividevano e si posarono su ciascuno di loro; ed essi furono tutti pieni di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue come lo Spirito dava loro il potere d’esprimersi. [Atti 2:1-4]

Lo Spirito Santo promesso da Cristo ai suoi discepoli (cfr. Luca 24:49 e Giovanni 15:26) finalmente è sceso su di loro e ha trasformato la loro esistenza, rendendoli a pieno titolo missionari. Tutti comprendono finalmente il messaggio apostolico, perché essi parlano in tutte le lingue e possono manifestare la potenza di Dio con segni e prodigi. La Chiesa inizia così la sua missione nel mondo, portando il fuoco dello Spirito Santo con sé. La Pentecoste fu la rivelazione del nuovo progetto per l’umanità del Signore, primo tassello di un nuovo mosaico cosmico nel quale c’è posto per tutti coloro che vogliono essere battezzati e rimanere fedeli alla legge di Dio, vivendo la via cristiana con pienezza. La Pentecoste è il grande dono di Dio per l’umanità, è la presenza costante dello Spirito Santo nella vita della Chiesa, il quale la vivifica e la nutre, rendendola capace di operare i Sacramenti e i Misteri. Possiamo davvero e con gioia cantare: abbiamo visto lo Spirito Celeste, abbiamo visto la Vera Luce…l’inno della liturgia che conclude la Comunione, perché la Chiesa, illuminata e sorretta dallo Spirito Paraclito, ci rende partecipi della gloria divina, e non viviamo più nelle tenebre, ma nella Luce perenne della Divinità manifesta. 

Acest sit folosește Akismet pentru a reduce spamul. Află cum sunt procesate datele comentariilor tale.

Powered by WordPress.com. Temă: Baskerville 2 de Anders Noren.

SUS ↑

%d blogeri au apreciat: