Domenica delle palme. Entrata del Nostro Signore in Gerusalemme.

  Oggi come in tutte le chiese ortodosse anche nella nostra piccola comunità ortodossa abbiamo accolto il nostro Signore Gesù Cristo con rami di palme e ulivo come una volta i fanciulli e la gente di Gerusalemme.  In questa Santa giornata di festa dove celebriamo l’inizio della passione , la morte e la resurrezione  anche il nostro padre Mons. Evloghios ha deciso di accettare l’umiltà di celebrare la divina Liturgia rinunciando a tutti gli onori per dare un segno di umiltà per il bene della chiesa e l’ortodossia in Italia non divisa . Noi tutti desideriamo con amore e fede l’unità della fede ortodossa e stare sotto l’obbedienza del Santo Patriarca di Mosca.