Progetto sociale della Metropolia “Centro di un nonno per un bambino”

PROGETTO ” C.A.S.A “ ASSISTENZA SOCIALE PER LE PERSONE SENZA FISSA DIMORA, ANZIANI , RAGAZZE MADRI E FAMIGLIE CON PROBLEMI SOCIALI
(Centro Assistenza Sociale e di Aiuto)

“Centro di un nonno per un bambino”

La Valorizzazione delle tradizioni, attraverso il mondo del volontariato cristiano, in attività sociali ,culturali e ricreative per le persone con problemi sociali
Introduzione:
Il progetto della nostra Metropolia di Aquileia e Arcivescovado di Milano nasce dalla necessita continua delle richieste di aiuto per le persone senza fissa dimora, ma soprattutto dalle famiglie con gravi problemi sociali , anziani senza redito o aiuto dalle istituzioni , sfratate , ragazze madri senza una dimora ho che attraversano un periodo difficile in una società trovata gia in crisi. Il progetto “C.A.S.A .“ della Metropolia ortodossa, non ha un carattere religioso solo Cristiano Ortodosso ma si svolge in un ambiente di vero Ecumenismo con la Chiesa Cattolica Romana ho altre realtà religiose presente sul territorio nazionale della Repubblica Italiana ,ma di carattere Ecumenico, insieme alle associazioni Onlus che vogliono entrare come partner daranno l’opportunità di conoscersi, di far conoscere i propri progetti di solidarietà e di creare una rete di collaborazioni per la realizzazione di una Casa Sostegno per un periodo di tempo determinato di chi si trova in difficoltà di avere una vita dignitosa.

Promotore :
Metropolia Ortodossa di Aquileia , Arcivescovado di Milano e Longobardia
Partner: Associazione Onlus “ Jesus Providdente”

Obiettivi
Il progetto prevede la valorizzazione delle dignità umana, attraverso un aiuto concreto a chi si trova nella difficoltà , eventi culturali per promuovere i valori della famiglia , attività sociali e ricreative di recupero per le persone anziane, reinserimento nel ambito lavorativo attraverso le collaborazioni con le istituzioni e cooperative con iniziative per promuove uno scambio culturale e sociale fra la chiesa, associazioni di volontariato e istituzioni pubbliche e privati.

• attivare uno scambio di esperienza e un flusso di informazioni costante sulle attività sociali che vogliamo svolgere, metodi di intervento a sostegno alle persone con problemi sociali e sollievo rivolto ad adulti e famiglie ecc. che vivono nel nostro territorio , attraverso la collaborazione con i comuni in qui vogliamo svolgere il nostro operato sociale e religioso .
• rafforzare la dimensione della solidarietà per le persone in difficoltà
• consentire l’allargamento di opportunità di due enti che operano in territori periferici
• realizzare una casa nella quale si può attivare il progetto
• sostenere le persone in difficolta e il loro inserimento nella società
• creare una rete di collaborazione con le istituzioni pubbliche private e cooperative
• operare a livello provinciale e nazionale con una rete di volontariato
• centro di ascolto per le persone in cerca di lavoro e inserimento soci ale delle persone senza permesso di soggiorno

Fasi operative
La prima fase del progetto ha visto la visita preparatoria da parte dei due soggetti coinvolti per una conoscenza reciproca delle varie problematiche sociali la redazione di un programma di lavoro con obiettivi e modalità operative.
Con la seconda fase si entra nel cuore del progetto stesso che offre la possibilità a sei volontari con età superiore a 65 anni di entrare a far parte del mondo del volontariato per la relazione del stesso progetto “C.A.S.A”.

Attivare un numero verde per le persone in difficoltà .
I volontari dedicheranno il loro tempo nella attività organizzate dalla Metropolia e potranno così condividere e scambiare le proprie esperienze di volontariato nel ambito sociale per la relazione dl progetto .
La partenza del progetto necessita l’individuare la locazione la struttura che può essere donazione dei privati, associazioni , istituzioni pubbliche ho privati , lasciti ho concessioni a titolo gratuito per un tempo determinato dalla concessione e la firma , dai terzi .
Valorizzare le esperienze e le competenze, migliorare la qualità vita delle persone in difficoltà , accoglienza immediata alle persone senza dimora fissa o sfratate, assistenza domiciliare o nella stessa casa del centro C.A.S.A delle persone anziane e senza redito, sostegno vitto e alloggio alle ragazze madri o donne che hanno subito violenza.

Incrementare l’efficienza e l’efficacia degli interventi sono modi per rispondere sempre meglio ai bisogni delle persone con problemi sociali . L’attività di scambio di esperienze e di buone prassi fra la Metropolia di Aquileia , Associazione Onlus “Jesus Previdente”, istituzioni pubbliche o privati , operanti in diversi territori può stimolare un processo di crescita e di reciproco supporto a tutto vantaggio della crescita civile di tutti i cittadini italiani o stranieri residenti in Italia .